1/4 ore
1/2 giorni
7/14 giorni
  Sed.
LIFTING DEL VISO

Quando si vuol "ringiovanire" l'aspetto del volto il lifting consente l' eliminazione della cute in eccesso ed il rimodellamento dei muscoli sottostanti.

L'intervento

Attraverso incisioni peri e retro auricolari la pelle del viso viene sollevata e stirata, rimuovendone l'eccesso. I muscoli sottostanti vengono modellati e stirati. Alcuni tipi di lifting (lifting volumetrico, lifting sottoperiosteo, lifting malare, lifting associato a lipostruttura) hanno come scopo principale il riposizionamento e/o l'integrazione dei tessuti sottocutanei, ed ottengono l'effetto di ringiovanimento più con le modifiche di forma che attraverso lo stiramento cutaneo tradizionale; questo genere di lifting viene eseguito anche in persone relativamente giovani, soprattutto per correggere l'invecchiamento della regione infraorbitaria e zigomatica. Il lifting può essere combinato in un unico intervento con la blefaroplastica. Anestesia generale.

Periodo di guarigione

Medicazione moderatamente compressiva per 24 ore. Rimozione delle suture dopo 7-14 giorni. Gonfiore ed ematomi per 1-2 settimane. I fumatori hanno guarigione più lenta e maggior rischio di complicanze (la maggior parte dei chirurghi estetici non esegue il lifting nei fumatori).

Durata del risultato

Da 8 a 10 anni.

Complicanze più frequenti

I più comuni rischi del lifting sono: visibilità delle cicatrici, asimmetria, infezione, ematoma, perdita della sensibilità cutanea, necrosi cutanea, ritardata guarigione delle ferite, dolore persistente, lesioni temporanee o permanenti di nervi sensitivi o motorii, pigmentazione cutanea.